La salvaguardia delle foreste, il progetto “This is my forest”, la sostenibilità ambientale, il rispetto delle materie prime e la nuova Guida alla scelta del pavimento in legno stampata su carta riciclata con l’Eco calcolatore ambientale: Listone Giordano consolida il suo posizionamento green.

7 novembre 2017 – La Guida alla scelta del pavimento in legno realizzata dal Gruppo Margaritelli e pubblicata dalla Fondazione Guglielmo Giordano è un agile vademecum rivolto a un pubblico variegato costituito da progettisti d’interni, operatori immobiliari, consulenti di vendita, docenti e studenti di materie attinenti il design e l’architettura d’interni e consumatori. Attraverso un approccio di tipo divulgativo, sostenuto da un linguaggio scorrevole e infografiche particolarmente curate, la pubblicazione si pone come primo obiettivo la valorizzazione del legno come materiale che risponde in maniera esemplare a requisiti di estetica, prestazioni fisiche e meccaniche e sostenibilità ambientale. Il lettore viene orientato all’interno delle diverse tipologie di pavimenti in legno, sistemi di posa e tecniche di finitura. Un focus specifico è riservato a Listone Giordano, come caso di studio di un’innovazione significativa nel settore delle pavimentazioni lignee, il cui brevetto reca l’autorevole firma del professor Guglielmo Giordano.

Il Gruppo Margaritelli ha deciso di dare ulteriormente valore al concetto di sostenibilità ambientale anche con la tredicesima edizione della Guida, stampandola su carta riciclata e applicando l’Eco calcolatore di Due Emme Pack.

L’Eco calcolatore è uno strumento esclusivo che misura il risparmio di materie prime (rifiuti, acqua, energia elettrica, legno), di emissioni di CO2 evitate e dei conseguenti benefici ambientali che derivano dalla scelta di stampare su carta riciclata piuttosto che su una carta a fibra vergine. La scelta di stampare 25mila copie della Guida su carta riciclata anziché su carta a fibra vergine ha consentito il risparmio di 18.224 kg di legno che corrispondono a 162 alberi salvati; 273.660 litri di acqua, pari al consumo di una famiglia di 3 persone in quasi due anni, 11.229 kg di rifiuti, equivalenti al consumo di una famiglia di 3 persone in otto anni; e 2.690 kg di CO2 pari a 16.414 km percorsi da una Fiat Grande Punto 1.4 benzina con emissione di 139 gr CO2/km equivalenti ai chilometri risparmiati di quarantasette auto sulla tratta Milano-Roma.

La famiglia Margaritelli ha intrapreso da tempo un percorso in direzione dell’utilizzo rispettoso e consapevole delle risorse forestali, che si è tradotto fin da subito con la scelta di applicare le certificazioni FSC e PEFC per il controllo sulla provenienza delle materie prime e della tracciabilità lungo l’intero processo produttivo. “Un’esperienza nata in Francia, oltre mezzo secolo fa, dove abbiamo avuto modo di conoscere i segreti di un atteggiamento di rispetto verso la foresta che considero straordinario. – spiega Andrea Margaritelli, responsabile marketing del Gruppo – L’esperienza di gestione forestale acquisita in Francia ci ha portato a mettere a punto un’iniziativa in Italia a cui sono molto affezionato. Oltre dieci anni fa abbiamo realizzato a Piegaro Città della Pieve, in provincia di Perugia, il più importante esperimento di riforestazione italiana di latifoglie, mettendo a dimora ben 22mila nuove piante di rovere. La foresta di Città della Pieve, che prevede un ciclo di maturazione di oltre centocinquanta anni, rappresenta la testimonianza tangibile che solo visioni a lungo termine, rispettose dei ritmi biologici e dei tempi propri della natura, possano assicurare all’ambiente un futuro certo. In questo scenario, quindi, si inserisce la nostra scelta di utilizzare la carta riciclata per la nostra Guida e di applicare l’Eco calcolatore, un valore aggiunto al nostro lavoro di divulgazione del valore dell’attenzione all’ambiente che ci permette di condividere i dati concreti della nostra ecosostenibilità.” conclude Margaritelli. L’iniziativa, che nel suo complesso interessa un territorio di oltre centosessanta ettari, ha ottenuto la doppia certificazione secondo lo standard internazionale FSC e PEFC, che attesta una gestione forestale rispondente ai più avanzati criteri di sostenibilità ambientale e sociale. Un progetto che va oltre il solo significato simbolico, ma che attesta l’approccio concreto e documentato che contraddistingue l’azione intrapresa da Listone Giordano in tema di sviluppo sostenibile e tutela dell’ambiente.

Inoltre, l’azienda promuove il progetto “This is my forest” che chiama alla partecipazione coloro che amano conoscere e condividere il valore dell’attenzione all’ambiente filmando, fotografando, scrivendo e contribuendo con un proprio atto creativo alla sua salvaguardia. L’obiettivo di Listone Giordano è dichiarare la propria volontà, attraverso mostre fotografiche, laboratori, collaborazioni con fotografi e designer, reportage in giro per il mondo, di riappropriarsi di uno spazio, di un luogo, di una foresta che vengono minacciati, rafforzando in questo modo il proprio impegno a favore dello sviluppo sostenibile e della tutela dell’ambiente.